Newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email:

Offerto da FeedBurner

LibriSenzaCarta su:

YouTube

Calendario

maggio: 2015
L M M G V S D
« Apr   Giu »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Archivio

Online



Milk and honey to Santiago / IV

Milk and honey to Santiago

di Sara Moneta Caglio

 

IV.

Da sola

 

Siamo capaci di tutto. Solo se lo vogliamo veramente.
E un’altra volta, ancora, l’avrei dimostrato a me stessa. Avrei percorso il cammino per tutte quelle persone che ancora non hanno maturato la consapevolezza in sé, la sicurezza che impedisce di piegarsi davanti agli ostacoli. Avrei camminato per liberare le catene che a volte ci costringono. Avrei marciato per vincere le paure di noi che siamo fiume inarrestabile di forza e energia, fonte inesauribile di vita e possibilità, universo inverso che tutto può attirare. Desideravo partire per dimostrare che in qualsiasi momento della vita si può fare uno zaino e spiccare il volo. Soprattutto quando la casa che ci accoglie limita il nostro sconfinare tra gli spazi, soffoca la nostra esigenza di ricerca, ostacola la visione del cielo infinito.
Quando quel giorno arrivò, si portò con sé un domani che abbatteva le pareti di qualsiasi stanza.
Siamo uccelli del deserto. Liberi di sbagliare la rotta, di ritrovare la vista, di fermare il nido, di mettere radici. Viviamo sulle rocce delle nostre scelte. Dobbiamo sostenerle, difenderle.

800px-Gabbiano_cielo

Quando arriva l’idea non dobbiamo arrestarla, ma lasciarla crescere. Soffiarla al mondo che attende senza pretese.
Non c’è iniziativa che possa ledere la nostra felicità, il nostro cammino verso la libertà.
Le ali del gabbiano che ogni mercoledì sera spalancavo nel mio yoga, quello che Luigi mi ha voluto insegnare, mi hanno aiutato a capire che non soffri mai se vivi sulle punte dei piedi, con le mani congiunte verso il cielo. Ogni equilibrio  raggiunge la perfezione nell’immobilità della posizione di partenza. Così perfettamente ferma da sembrare in movimento.
Possiamo trasformarci, in ogni istante, in gabbiani. Non c’è tempesta che possa abbatterci.
Siamo esploratori di possibilità. Custodi di sogni. Facciamo il nostro cammino.                                                                                                                                                                                                  Senza dimenticarci che dove vogliamo andare, forse, già ci siamo.

(Milk and Honey to Santiago, capitolo IV, continua nel capitolo V)

2 Risposte a “Milk and honey to Santiago / IV”


  1. 1 Francisco Lucas Mag 31st, 2015 at 10:32 pm

    Ciao Sara

    another very very deep chapter in subject. with very things to think. you have indeed what a writer have to do. sensibily to understand the human life, creating very beautifull spiritual atmosfere.

    i agree intirely with you when you wrote:

    – d`ont lose “… la visione del cielo infinito.”

    – ” siamo esploratori di possibilitá. custodi di sogni. facciamo il nostro cammino.”

    indeed we need to improve ourselves everyday like better human beings, and give to the world a better humankind. and we only can do it if we spoke with the heart to the people like you do.

    it is always a beautifull expirience read from you.

    i m waiting the next chapte.

    ultreia et sus eia.

    ti voglio bene veramente.

    a huge hug and a sweet kiss.

    Francisco

  2. 2 Francisco Lucas Giu 1st, 2015 at 1:41 pm

    ciao Sara,

    indeed, your writting is very very deep in subject, very sensitive.
    you have writed another very beautifull chapter, with the best that came from your soul, from your heart.

    when you write, you can create beautifull atmosfere and give hope to the persons that read you.

    and this skills only few have it. you are indeed a “touched” writer.
    you can show the persons that ” … in qualsiasi momento della vita si può fare uno zaino e spiccare il volo”.

    you can show them that too it is possible “siamo uccelli del deserto”, with ” … la visione del cielo infinito”, ” … custodi di sogni…”, ” … esploratori di possibilitá, …”.

    the persons can have from your writting a kind of “light” to follow, a kind of “anchor”.

    i m waiting for the next chapters hopping the same atmosfere that you had create this firsts.

    ultreia et sus eia!

    ti voglio bene veramente.

    a huge hug and a sweet kiss to you ragazza di milano.

    Francisco

Lascia un commento