Newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email:

Offerto da FeedBurner

LibriSenzaCarta su:

YouTube

Calendario

marzo: 2011
L M M G V S D
« Feb   Apr »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

Archivio

Online



La Poesia

Il 21 marzo è la Giornata Mondiale della Poesia.

Che cos’è la poesia?
Mario Soldati pone la fatidica domanda. Provano a rispondere: Giuseppe Ungaretti, Giorgio Caproni, Sandro Penna, Andrea Zanzotto. Il video è tratto dal programma “In cerca della poesia” di Giuseppe Bertolucci.

Alda Merini: I poeti scrivono di notte

Giuseppe Ungaretti: Poesia e segreto

Eugenio Montale: Poesia e prosa

Mario Luzi: la poesia è sempre civile

Andrea Zanzotto: La poesia del paesaggio

Giorgio Caproni: Cos’è la poesia

Tutti i video dal canale YouTube di Rai Cultura

2 Risposte a “La Poesia”


  1. 1 Giacomo Verri Mar 25th, 2011 at 10:03 am

    Per offrire una definizione di poesia, mi vengono in mente alcune parole di Vincenzo Cardarelli dedicate, in generale, all’arte, e che tuttavia ben si attagliano alla poesia (si tratta di un frammento dalle Lettere non spedite, 1946; nello specifico, queste righe sono tolte alla lettera A una lettrice sconosciuta): “Gli stoici insegnavano all’uomo il modo migliore, secondo loro, di essere felice. Il cristianesimo vuole qualche cosa di più. Esso ci dice infatti che la felicità non è in questo mondo, che il nostro regno non è di questa terra. Il cristianesimo esalta i puri di cuore, i poveri di spirito, tutti quelli che insomma, a parere dei più, non sanno vivere. Immaginate voi che un santo possa sottoporsi alle prescrizioni del medico, che San Girolamo e San Francesco avrebbero potuto fare quel che si dice una vita igienica? Gli artisti sono, senza saperlo, modesti imitatori dei santi, ma il mondo non li capisce. […] Amate l’arte, nutritevi d’arte, se volete veramente essere felice. Da questa vetta scendete poi in mezzo agli uomini e vi accorgerete che le vostre possibilità d’intelligenza e di amore sono infinitamente cresciute. Sarete umana e caritatevole come lo sono appunto gli artisti che non si fanno illusioni sulla vita, ma l’amano tanto più intensamente quanto più appare ai loro occhi transitoria e fugace. L’arte vera consiste nella ricerca di quel che non passa e solo per questo gli artisti dovrebbero esser rispettati e quasi adorati come i sacerdoti delle antiche religioni.”

  2. 2 Valeria Bellagamba Mar 25th, 2011 at 2:25 pm

    “L’arte vera consiste nella ricerca di quel che non passa e solo per questo gli artisti dovrebbero esser rispettati…”

    Giustissimo, Giacomo!
    Grazie per questo contributo

Lascia un commento