Newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email:

Offerto da FeedBurner

LibriSenzaCarta su:

YouTube

Calendario

marzo: 2014
L M M G V S D
« Feb   Apr »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

Archivio

Online



Nostra Signora delle rondini

“Nostra Signora delle rondini” è il reading teatrale con Roberta Biagiarelli che l’Associazione Amárantos – Cerchio Interculturale Donne per la Pace presenta venerdì 21 marzo, ore 21.15, all’Auditorium San Rocco di Senigallia, in piazza Garibaldi. L’evento è inserito nella rassegna organizzata dal Comune di Senigallia “Marzo 2014: mese delle donne”. Saranno letti i testi: Le chiavi di casa da “Ferite a morte” di Serena Dandini; Storia di Barbablù da “Donne che corrono con i lupi” di Pikola Estès; Nostra Signora delle Rondini da “Novelle Orientali” di M.Yourcenar; Poesie da “Bestia di gioia” di Mariangela Gualtieri. Alle musiche: Giulietta Allegrezza, al pianoforte, e Paola Pancotti, al flauto traverso.

Nostra-signora-delle-rondini-manifesto_ridLa serata è promossa dall’Associazione Amárantos e organizzata in collaborazione con il Comune di Senigallia, il Centro Interculturale Le Rondini di Senigallia, l’Associazione Malte – Musica Arte Letteratura Teatro di Sonia Antinori, l’Associazione Babelia & C – progetti culturali, la Regione Marche e con il patrocinio dell’Assemblea Legislativa delle Marche e del Comune di Senigallia.

Dal comunicato stampa:
Intendiamo celebrare il mese di marzo dedicato alle donne e nello specifico il giorno dell’arrivo della primavera con un reading teatrale a cura di Roberta Biagiarelli accompagnata nell’interpretazione dalle musiche dal vivo eseguite da Paola Pancotti e da Giulietta Allegrezza.

Si è fatto ormai insopportabile l’oltraggio e la banalità dei media adottata come pensiero unico online casino dilagante verso il concetto e lo stereotipo della figura femminile.

Vogliamo raccontare con toni pacati, narrativi e poetici di storie e di caratteri di donne esemplari, di amore per le creature, tutte, di uno sguardo sul mondo, oltre la materia.
Quello che ci pare essere l’amore personale e circolare per ogni elemento necessario della vita in cui tutto si rincorre in un incessante e perpetuo movimento.

“Sii dolce con me. Sii gentile.
E’ breve il tempo che resta.
Poi saremo scie luminosissime.
E quanta nostalgia avremo dell’umano.
Come ora ne abbiamo dell’infinità.”
(da Bestia di gioia di Mariangela Gualtieri – Einaudi)

La volontà è quella di innalzarci al di sopra del momento contingente, per non lasciarci impolverare dagli stereotipi, dalle grida, dalla violenza fisica e verbale, per rispondere in modo attivo e propositivo, lontano da facili vittimismi.
Vogliamo sentirci parte di questo luogo complesso che è il nostro mondo contemporaneo, per far rifulgere nello splendore del sole la nostra ricca complessità: come le rondini che arrivano con il loro volo a primavera.

Roberta Biagiarelli attrice – autrice teatrale e documentarista, fonda nel 2002 l’associazione culturale Babelia & C. – progetti culturali per dedicarsi alla produzione, ricerca ed interpretazione di temi sociali, storici e politici.
È autrice ed interprete dei monologhi: A come Srebrenica, Reportage Chernobyl, Falluja (Trilogia dei Luoghi Scomparsi) e di Resistenti , leva militare ‘926.
Produce ed interpreta il documentario Souvenir Srebrenica (2006), nella cinquina dei finalisti al Premio David di Donatello 2007/sezione documentari, trasmesso da Rai Uno – Tg1 Speciale Il Documentario nel giugno 2011.
Interpreta e coproduce La Neve di Giugno (2007), in onda nel 2009 su Rai Due – Palcoscenico per la trasmissione Palco e retropalco e in replica su Rai 5 il 25 aprile 2012.
Nel 2011 realizza il road movie La Transumanza della Pace.

L’Associazione Interculturale Amárantos Donne per la Pace si apre alla cittadinanza per la promozione sociale della donna, attraverso una serie di eventi culturali e manifestazioni artistiche, svolte in collaborazione con professionisti delle arti, della musica e dei linguaggi espressivi, presenti nel nostro territorio, per favorire la riflessione sui temi legati all’educazione, alla conoscenza e al rispetto tra le diverse culture.
Nato come gruppo interculturale, che si è espresso attraverso la messa in scena di reading in collaborazione con la Scuola di Pace del Comune di Senigallia, il gruppo si è poi costituito come realtà associativa a partire dal settembre 2013, proponendosi come Associazione di Promozione Sociale dei diritti umani per un’etica transculturale.
Sostiene la Campagna SaD ALIMENTARE livello 2 promossa dell’Associazione ONLUS “I Compagni di Jeneba”. Il ricavato della serata a offerta libera sarà devoluto a tale finalità.

0 Risposte a “Nostra Signora delle rondini”


  1. Nessun commento

Lascia un commento