Newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email:

Offerto da FeedBurner

LibriSenzaCarta su:

YouTube

Calendario

gennaio: 2011
L M M G V S D
« Dic   Feb »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

Archivio

Online



Pio IX nel cassetto

Il titolo che abbiamo premesso a queste righe non ha nulla di riduttivo nei confronti del grande Pontefice; indica semplicemente un caso che ci è occorso. Tra i ricordi della nostra lontana infanzia figura la parsimonia con la quale venivano riutilizzati i vecchi giornali. Molto spesso, almeno nelle nostre terre, essi venivano impiegati per foderare i ripiani delle credenze, i cassetti dei comò o il fondo dei cassoni relegati nelle soffitte a conservare quanto non era più di utilizzo comune e che non si osava buttare via. Come risultato di un simile impiego sono finiti nelle nostre mani alcuni fogli, esattamente quattro, a formare otto pagine di un testo; da una di esse, sollecitando immediatamente la nostra attenzione, balzava evidente l’immagine di Papa Mastai. Disposti in ordine, i fogli, abbastanza ben conservati seppure in taluni punti con qualche lacuna, ci restituivano un inserto del Resto del Carlino del 1970, l’Atlante Storico N° 4 di una serie intitolata “CENTO ANNI D’ ITALIA 1870-1970”. Il fascicolo è dedicato a Pio IX, del quale reca in prima pagina un ritratto (dipinto di Rondoni, incisione di Gilliau) dai lineamenti giovanili: è presumibile che il Papa al tempo dell’esecuzione avesse circa 54 anni, visto che nel dipinto regge in mano una copia dell’Amnistia. Il fascicolo è arricchito dalla riproduzione di fotografie e stampe; le didascalie di alcune sono purtroppo mutile per le condizioni in cui ci è pervenuto il reperto. Speriamo che, per una di quelle combinazioni che il web talora inaspettatamente ci offre, qualcuno sia in grado di aiutarci a colmare tali lacune. Il testo porta una firma autorevole dell’epoca, quella dello scrittore romagnolo Francesco Serantini, vincitore di importanti premi letterari per i suoi romanzi e collaboratore di quotidiani e riviste nazionali.

Ringraziamo Il Resto del Carlino, nella persona del dr. Andrea Brusa responsabile della Redazione di Carlino Ancona, per averci concesso di replicare il fascicolo su LibriSenzaCarta e così fare conoscere ai concittadini senigalliesi aspetti noti e meno noti della vita del Pontefice: sorprendenti l’abilità e la sagacia mostrati al biliardo, commoventi gli aneddoti riferiti nell’ultima pagina. Non intendiamo partecipare alle polemiche guelfi contro ghibellini, che sembrano inevitabilmente accendersi quando si parla del nostro Pontefice. Per onestà dobbiamo ammettere (ma questo interessa qualcuno?) che sentiamo di avvertire con Pio IX un qualche nostro legame, forse perché da bambini già subivamo il fascino discreto del palazzo da piccola nobiltà marchigiana dei Mastai o perché da adulti attraverso gli archivi abbiamo seguito con ponderata e viva ammirazione la vita del bisnonno del Papa e suo omonimo Giovanni Maria, (personaggio di grande statura intellettuale e morale nella Senigallia del ‘700 ed ora pressoché ignorato anche localmente) oppure perché, viaggiando, abbiamo constatato le innumeri opere di pietà e beneficenza dispensate dal nostro Papa non soltanto alla sua città natale e ai suoi concittadini.

Approfondimenti:

Papa Pio IX su Wikipedia

La famiglia Mastai su Wikipedia

Francesco Serantini su Wikipedia

0 Risposte a “Pio IX nel cassetto”


  1. Nessun commento

Lascia un commento