Newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email:

Offerto da FeedBurner

LibriSenzaCarta su:

YouTube

Calendario

gennaio: 2008
L M M G V S D
« Dic   Feb »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

Archivio

Online



Tana per la bambina con i capelli a ombrellone

Tana per la bambina con i capelli a ombrellone Tana per la bambina con i capelli a ombrellone è il romanzo di Monica Viola pubblicato in rete da Vibrisselibri alla fine del 2006 e presentato in anteprima a Senigallia nell’aprile del 2007.

Nata da un’idea dello scrittore e consulente editoriale Giulio Mozzi, Vibrisselibri è un’associazione senza fini di lucro che ha lo scopo di pubblicare in rete opere letterarie e saggistiche e di promuoverne successivamente la pubblicazione in carta.
Vibrisselibri è quindi, contemporaneamente, una casa editrice (sia pure solo virtuale) e un’agenzia letteraria (che sceglie la pubblicazione in rete come strategia di promozione dei propri libri).

Come agenzia letteraria si pone l’ambizioso obiettivo di “coinvincere gli editori a pubblicare libri già pronti, che hanno già una loro esistenza in rete”.

E con il libro di Monica Viola ci sono riusciti pienamente, visto che sarà pubblicato su carta da Rizzoli, in libreria dal 23 gennaio prossimo.

Da Libri Senza Carta, complimenti vivissimi!

Pubblichiamo di seguito una recensione del libro di Daniela Rindi.

Tana per la bambina con i capelli a ombrellone di Monica Viola. (Vibrisse libri, Rizzoli editore).

Parole leggere di bambina, raccontano storie pesanti di violenze fisiche e psicologiche, consumate all’interno di una famiglia numerosa, che ruota attorno alla stella madre, irradiatrice contesa di tenerezze. La bambina con i capelli ad ombrellone cresce e il racconto diventa schietto, diretto, sincero al limite del cinismo, nella ricerca costante d’attenzione e d’amore. Il suo bisogno di collocarsi, di trovarsi, di sentirsi qualcuno, l’attira nelle trappole della vita dove, convinta d’essere carnefice, si ritrova vittima inconsapevole, iniziatrice d’altra sofferenza, d’altri sensi di colpa. La poesia affiora arrabbiata e dolce percorrendo a ritroso gli anni Ottanta, con i suoi bisogni di fuga e di distacco dal decennio precedente, troppo impegnato, troppo preso sul serio. Il lettore è catturato dal racconto sin dalla prima riga e urla sfacciato la sua soddisfazione, leggendone l’ultima.

In rete:
Il sito di Vibrisselibri
Il booktrailer del libro
Il sito di Monica Viola
La scheda del libro in vibrisselibri.net (con l’edizione vibrisselibri scaricabile gratuitamente)

0 Risposte a “Tana per la bambina con i capelli a ombrellone”


  1. Nessun commento

Lascia un commento