Newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email:

Offerto da FeedBurner

LibriSenzaCarta su:

YouTube

Calendario

novembre: 2008
L M M G V S D
« Ott   Dic »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

Archivio

Online



Arriva il nuovo numero di Satisfiction

Satisfiction

Da giovedì 13 novembre in tutte le librerie arriva il nuovo numero di Satisfiction, la prima rivista che rimborsa i libri consigliati. Satisfiction è distribuito gratuitamente in tutte le Feltrinelli e Fnac di Italia e in moltissime librerie indipendenti: una rivista gratuita ma, speriamo,  per niente scontata.

Nel nuovo numero, tra gli altri, inediti di CARLO EMILIO GADDA, JOHN DOS PASSOS, ALBERT CAMUS,  WILLIAM GASS, JOHN STEINBECK, WILLIAM T. VOLLMANN, BARRY LOPEZ, PAOLO COLAGRANDE, FEDERICO RONCORONI, JOVANOTTI.

Oltre 60 i collaboratori: critici e scrittori che partecipano gratuitamente al progetto Satisfiction.

Crescono anche i lettori: Satisfiction in due mesi è la comunità letteraria italiana con più iscritti, oltre 1800, su FaceBook e su My Space. Satisfiction è anche tra i blog letterari più letti e commentati.

Satisfition è anche ogni mercoledì dalle 10.20 in diretta su Radio Capital “soddisfatti o rimborsati” e ogni mese su “GQ”.

Da qualche giorno è on line il nuovo sito di Satisfiction www.satisfiction.it che pubblica i primi 4 numeri della rivista (scaricabili in pdf o leggibili on line), le oltre 200 librerie dove è possibile trovare Satisfiction, la rassegna stampa e i link alle nostre community.

È possibile abbonarsi alla rivista ricevendola direttamente a casa.

1 Risposta a “Arriva il nuovo numero di Satisfiction”


  1. 1 DARIO PETROLATI Nov 13th, 2008 at 6:42 am

    Buona giornata tutta,
    grazie per il tuo impegno e la raffinata odorosa veste di quanto tutto appare ove ora sto scrivendoti.
    Valeria grazie e di più pare una vetrinetta come la libreria accanto la “mia” amata libreria che sti giorni ha messo in vetrina il mio ” LUOGHI ” anche se è fuori commercio.
    Son fatti così amano i libri e bisogna fare la fila chè i ragazzi del Maldura studiano davvero.
    Io sono loro amico invidioso e ci lascio gli occhi sull’esposizione quotidianamente ordinata in titoli e colori.
    Se fossi ricco altro che GUCCI.
    Grazie della sentita tua educazione,
    Valeria,
    dario.

Lascia un commento