Newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email:

Offerto da FeedBurner

LibriSenzaCarta su:

YouTube

Calendario

maggio: 2020
L M M G V S D
« Gen   Lug »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Archivio

Online



Salutiamo il nostro amico Leonardo Barucca

Abbiamo perso prima di tutto un poeta. Un poeta in lingua italiana e in dialetto che ho avuto il piacere di leggere e il privilegio di conoscere, autore di prose teatrali e di testi di canzoni che con Gent’d’S’nigaja ed altri ha portato Senigallia e il suo dialetto ben oltre i suoi confini, un poeta che ci ha fatto ridere e piangere, e questo è un dono di pochi.

Ma io ho perso soprattutto un amico, un amico di cui mi mancheranno i momenti vissuti insieme, mi mancherà lo sguardo, mi mancherà l’abbraccio, mi mancherà il sorriso.
Non l’amicizia, che già sento stringersi più forte, che mi stringe a quelli che ti hanno voluto bene, e per cui ancora vivi.
E vivrai ancora nei tuoi versi, caro Leo, che tutti offristi al tuo fiore piccino.

Viola,
Violetta,
niputina mia,
ch’ sol sal nom
m’hai prufumat’ i giorni,
sapè ch’ sei al mond’
fa arnì ‘l gust’ d’ campà,
ch’ quant’ sarà ‘l mument’,
più tardi ch’ s’ pol,
sigurament’
sarà
na mucchia più l’ger’.

Leonardo Barucca

1 Risposta a “Salutiamo il nostro amico Leonardo Barucca”


  1. 1 camillo nardini Mag 8th, 2020 at 4:34 pm

    Ciao, Leo. Torneremo a ridere e piangere insieme, quando sarà. Tutto quello che ci hai lasciato non è perduto.

Lascia un commento