Newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email:

Offerto da FeedBurner

LibriSenzaCarta su:

YouTube

Calendario

marzo: 2012
L M M G V S D
« Feb   Apr »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  

Archivio

Online



Beppe Fenoglio – Una questione privata

In occasione del novantesimo anniversario della nascita di Beppe Fenoglio (Alba, 1 marzo 1922 – Torino, 18 febbraio 1963), pubblichiamo il saggio “Beppe Fenoglio-Una questione privata di Tiziano Ziglioli.

(già apparso su «L’impegno», rivista dell’Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nelle province di Biella e Vercelli “Cino Moscatelli”, anno XXXI, nuova serie, n. 2, dicembre 2011)

Il saggio sviluppa un tentativo di interpretazione complessiva del romanzo di Fenoglio in chiave simbolico – allegorica, mettendo in evidenza le numerose suggestioni bibliche o addirittura platoniche presenti.

Il partigiano Milton, protagonista del romanzo, vi appare impegnato in una quaestio/queste, in una ricerca nello stesso tempo reale e spirituale: ricerca della verità, del possesso dell’amata, della liberazione da un’ossessione amorosa e di un posto per se stesso sulla terra, nella storia e nella guerra, lungo un itinerario che parte dalla perdita dello spazio edenico (la casa dell’amata Fulvia), attraversa una natura tormentata e un’umanità sofferente, sprofonda nella tenebra della morte e dell’assassinio e raggiunge infine una precaria e tutta umana redenzione. Un percorso di prova, caduta e risalita che si configura come un vero e proprio itinerarium hominis ad terram.

Tiziano Ziglioli è nato a Varallo nel 1962. Si è laureato in Lettere classiche a Pavia e insegna Latino e greco all’Istituto Superiore D’Adda di Varallo. Collabora all’Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea di Biella e Vercelli “Cino Moscatelli”, interessandosi soprattutto di letteratura della Resistenza e dei rapporti tra cinema e letteratura resistenziale.

 

0 Risposte a “Beppe Fenoglio – Una questione privata”


  1. Nessun commento

Lascia un commento