Newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email:

Offerto da FeedBurner

LibriSenzaCarta su:

YouTube

Calendario

novembre: 2010
L M M G V S D
« Ott   Dic »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930  

Archivio

Online



Prima della verità

Eugenio De Signoribus

PRIMA DELLA VERITA’

Poema musicale sulla parola di Eugenio De Signoribus


Auditorium San Rocco (piazza Garibaldi)

Venerdì 5 novembre 2010

Ore 21,30

Il poema musicale ideato da tre grandi musicisti sulla parola di uno dei più noti poeti italiani inaugura una stagione invernale dedicata alla parola scritta. Nell’ambito di Sognalibro e di Poesia nel Verso Giusto verranno, infatti, promossi incontri e dibattiti che spaziano dalla storia alla letteratura, dalla poesia alla più stretta attualità per un programma ricco di appuntamenti che affianca autori consolidati a nuove leve del panorama editoriale italiano.

“PRIMA DELLA VERITA’” è ispirato all’opera del grande Poeta Italiano Eugenio De Signoribus. Ramberto Ciammarughi, Roberto Zechini e Pino Menzolini gli hanno dedicato, in un progetto del tutto originale, un’opera musicale e teatrale.

La forma compositiva è quella della SUITE; i contenuti, tecnici compositivi e strutturali sono accreditabili alla tradizione più nobile e profonda del linguaggio improvvisativo.

Fra Ciammarughi e Zechini (che, di Ciammarughi, oltre che amico, è allievo, ndr.) c’è una comunione che non riguarda soltanto il linguaggio musicale: entrambi hanno più volte affiancato alla propria ricerca la pratica letteraria; entrambi hanno pubblicato ed eseguito opere musicali intimamente connesse con il mondo della letteratura e dell’arte.

Affidando la voce e il gesto ritmico rispettivamente alla parola di De Signoribus e alla recitazione di Pino Menzolini, è nata questa “drammatizzazione musicale” priva di didascalie.

3 Risposte a “Prima della verità”


  1. 1 matilde Nov 5th, 2010 at 11:08 am

    Antonio che sorpresa e che bello! Grazie. Mi sembra proprio una bella combinazione di ambiti diversi e di un possibile loro dialogo. Se non altro perchè in ognuno di loro c’è un implicito che riguarda tutti gli altri, a partire dall’arte della vita e del vivere.
    Non potrò esserci per motivi personali che saprò dirti, e puoi immaginare quanto mi dispiace.Ma visto il programma, mi auguro che mi sia permesso di esserci almeno qualche volta.
    Tra l’altro proprio questa sera,ed alla stessa ora, c’è la presentazione, per la Provincia di Ancona, dell’Antologia “Il rifugio dell’aria”, di cui ti ho già accennato, per il fatto che sono presenti alcuni miei testi che sono stati selezionati. Anche per questo appuntamento difficilmente mi sarà possibile esserci…

    Buon lavoro!

  2. 2 Antonio Maddamma Nov 5th, 2010 at 11:12 am

    Grazie a te, Matilde. Ci vediamo presto…

  3. 3 matilde Nov 5th, 2010 at 11:29 am

    Antonio, scusami, ma mi sono dimenticata un piccolo… consiglio, se così posso dire,che riguarda la significativa necessità (ma quando mai la necessità non è significativa) di creare una reale collaborazione di ambiti, che non sia solo pianificata a tavolino, ma esito di rapporti curati e coltivati. Inoltre, da possibile utente, mi permetto di segnalare un altro aspetto che necessita di cura ed attenzione: le forme e le modalità dell’informazione, in tempi che permettano una realistica e più ampia fruizione delle offerte culturali annunciate.
    Do per scontato che quanto sopra detto sia stato già oggetto di consapevolezza da parte di quanti esercitano la propria responsabilità professionale per cui mi auguro che veramente quanto sto scrivendo possa essere inteso “nel verso giusto”!
    So che quanto sto “segnalando” riguarda ambiti di programmazione della struttura pubblica, in cui ripongo fiducia e da cui è quindi possibile attendere il meglio.
    Un caro saluto.

Lascia un commento