Newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email:

Offerto da FeedBurner

LibriSenzaCarta su:

YouTube

Calendario

aprile: 2009
L M M G V S D
« Mar   Mag »
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

Archivio

Online



Librisenzacarta@ “Parole di mezzeria”/ter

Domenica 05 aprile 2009, in occasione della “Giornata Mondiale della Poesia” indetta dall’Unesco, Duemilamusei di Fano, in collaborazione con il sito Ignoranti di Spessore, organizza l’evento “Parole di Mezzeria”.

clip_image0021

Sulla strada che collega Sant’Andrea di Suasa a Torre San Marco, chiusa al traffico dalle ore 06.00 alle ore 24.00, verrà realizzato un singolare percorso animato: una striscia d’asfalto, dove tutti i partecipanti, muniti di un gessetto, potranno scrivere i propri pensieri e le proprie poesie.

Un incontro di luoghi, persone, memorie condivise nello spazio ristretto e dilatato di un foglio a cielo aperto, entro la cornice suggestiva di una campagna fra le più belle delle Marche.

All’evento parteciperanno scrittori e poeti di fama regionale e nazionale, fra i quali Giorgio Mangani, Umberto Piersanti e Francesco Scarabicchi, che leggerano e presenteranno le loro pubblicazioni, mentre sul percorso si snoderanno gli stands di varie associazioni, case editrici e riviste.

Oltre a vari reading estemporanei, sono programmate, a cura delle diverse associazioni e poeti, numerose iniziative nell’arco della stessa giornata, che vedrà alternarsi presentazione di libri, letture poetiche e spettacoli teatrali.

Noi di Librisenzacarta saremo presenti fin dal mattino con uno stand letterario, dove troverete informazioni e materiale sul nostro catalogo on-line (tesi di laurea, saggi, romanzi, racconti, raccolte di poesie, etc…) ed incontrare alcuni autori e collaboratori del nostro sito, come lo scrittore Leonardo Badioli ed il poeta Mauro Marcellini, che presenteranno le loro pubblicazioni. Sarà anche presente Gianluca D’Annibali, giovane poeta santelpidiese, autore della silloge “Il passo lento dell’acqua” contenuta nell’antologia “Giovani poeti leggono…Carlo Antognini” edita dalla Pequod, e recentemente del libro di poesie  “Sulla riva del foglio” per la Casa Editrice L’orecchio di Van Gogh.

Nel pomeriggio alle ore 16.00 è programmata la nostra conferenza Librisenzacarta e poesia(senza)voce: virtuale e virtuoso nell’era del digitale.

Dopo una prima parte dedicata alla presentazione del nostro blog-associazione, con l’intervento di alcuni nostri autori e collaboratori, seguirà una seconda volta alla promozione del concorso letterario “Cesare Vedovelli”, patrocinato dal nostro sito, ed una lettura di poesie scelte di precedenti edizioni dello stesso concorso da parte di Alessandro Cicconi Massi e Camilla Marcantoni della compagnia teatrale “I semi di maggio” di Senigallia.

Sono programmate inoltre attività didattiche e passeggiate poetiche; per gli amanti della buona tavola (e per non lasciare nessuno a bocca asciutta!) l’organizzazione prevede una degustazione di prodotti tipici a cura dell’Associazione pro Suasa e, ovviamente, un punto ristoro.

Alle ore 20.30 presso il Convento Santa Vittoria di Fratte Rosa(PU) verrà servita la Cena dei Poeti, con menù proposto dall’Associazione Pro Loco di Fratte Rosa e Torre San Marco.

Links utili:

PAROLE DI MEZZERIA

http://ignorantidispessore.wordpress.com

LA STRADA DI MEZZERIA

http://ignorantidispessore.wordpress.com/parole-di-mezzeria/la-strada-di-mezzeria

PROGRAMMA 05/04/2009

http://ignorantidispessore.wordpress.com/parole-di-mezzeria/programma-05042009/

POESIE DI MEZZERIA

http://ignorantidispessore.wordpress.com/poesie/

1 Risposta a “Librisenzacarta@ “Parole di mezzeria”/ter”


  1. 1 DARIO PETROLATI Apr 5th, 2009 at 7:40 am

    I miei soliti complimenti per le iniziative vostre anche stavolta per forza maggiore,latito
    Padova non è dietro l’angolo
    assieme ad ogni augurio desidero ricordarvi la bellissima ormai troppo lontana scoperta di Fratte Rosa
    in un ritorno da Roma ove ormai abitavo un amico mi accompagnò laggiù
    Vidi sto paese fatto di mattoni rossi cotti al sole
    tanta calce e vasi per fiori
    c’era solo gente che lavorava in silenzio con le mani
    fu una scoperta del luogo che ricordo sempre
    Auguri a tutti e che non piova come quassù
    dario.

Lascia un commento