Newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email:

Offerto da FeedBurner

LibriSenzaCarta su:

YouTube

Calendario

novembre: 2007
L M M G V S D
« Ott   Dic »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  

Archivio

Online



Fiocco celeste a San Martino

Articolo già apparso su “L’Eco” di novembre

Una mattina camminavo con la mia solita fretta in centro e passando in via Fratelli Bandiera, davanti al Convento dei Servi di Maria, sono rimasta colpita Fiocco celeste nel vedere sull’austero elegante portone un fiocco celeste. Lì per lì la cosa mi è sembrata strana, però mi son subito ricordata che Padre Giuliano vi ospita alcune famiglie straniere. Ho provato una certa emozione davanti a quel segno che mi sembrava il trionfo delle dure lunghe battaglie del Priore per impedire che un luogo simbolo di Senigallia facesse la fine di altri. Sarà stato anche grazie alla giornata luminosa, ma quel fiocco celeste mi riempiva di gioia: una vita nuova è (o dovrebbe essere) sempre sinonimo di continuità, di speranza, di fiducia nel futuro. Nella nostra città il 23 settembre è nato Giulio Pyndykivskyy, un bellissimo bimbo bruno dai penetranti occhi scuri, i cui genitori sono arrivati a Senigallia dall’Ucraina circa otto anni fa.

Certo, più si è più è difficile andare d’accordo, la diffidenza è spontanea verso gli estranei, ma la quantità e la diversità possono essere una ricchezza, per le persone come per le cose. È il cuore dei singoli che crea gioia o dolore, collaborazione o dissidio. Spesso penso alla frase della Bibbia “Dio creò la Terra, poi l’uomo” e al saluto degli Angeli “Pace in Terra agli uomini di buona volontà!”. Nelle Sacre Scritture non si dice “Dio creò l’Europa, l’Africa, l’Asia, le Americhe, l’Oceania, e tanto meno i singoli Stati e popoli”.

Auguri a te, Giulio, ai tuoi parenti e a chi ti vuol bene; che tu possa essere sempre un segno di Luce e di conciliazione!

Giulio

1 Risposta a “Fiocco celeste a San Martino”


  1. 1 Valeria Nov 30th, 2007 at 2:55 pm

    Grazie Gabriela, è una bellissima e toccante testimonianza…

Lascia un commento