Newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email:

Offerto da FeedBurner

LibriSenzaCarta su:

YouTube

Calendario

settembre: 2006
L M M G V S D
« Ago   Ott »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  

Archivio

Online



iLiad da leggere

iLiad

Per iniziare vi dico: scordatevi gli LCD (qui potete vederli a confronto). Dimenticatevi il monitor attraverso cui, probabilmente, state leggendo questo articolo. Prima di prendere decisioni affrettate vi consiglio di andarlo a vedere. Io l’ho fatto, ne sono rimasto colpito, e ho rivalutato – in positivo – il suo valore. Parlo dell’iLiad, il lettore di libri elettronici di prossima uscita in Italia, che potrebbe rivoluzionare il modo in cui leggiamo, studiamo, ci informiamo.

Sposo in pieno le osservazioni che aveva riportato a suo tempo Antonio. Per prima cosa a me ha colpito la sua leggerezza (390 grammi) e la reale sottigliezza (più o meno come un libro di 100 pagine). La resa del testo è ottima, e tanto migliore quanta più luce c’è (al buio non si vede nulla, ovviamente). La dimensione dei caratteri è impostabile a piacere (a prova di presbiopia). E naturalmente ci si può scrivere, disegnare e addirittura comporre musica, utilizzando l’apposito pennino in dotazione. L’iLiad permette di vedere immagini, anche se soltanto in bianco e nero, e a bassa risoluzione (come quella di un normale quotidiano). Non è adatto ai filmati (non lo permette, per ora, la tecnologica su cui si basa).

Non si tratta di un normale PC, ma condivide con molti computer il sistema operativo (Linux) e gran parte del software, che verrà reso pubblico, quindi estendibile e personalizzabile dagli utenti stessi; ciò potrà dare una spinta decisiva alla diffusione del prodotto. Il fiore all’occhiello resta comunque l’hardware, ed in particolare il suo schermo innovativo, circondato da altre utili funzionalità: può connettersi ad Internet senza fili (attraverso la sua interfaccia WiFi), può leggere le comuni chiavette USB, oltre che altre memory card, può riprodurre musica in formato mp3.

Grazie ad Antonio e alla sua famiglia per la splendida accoglienza e per l’opportunità che ci ha dato. E grazie a Gaspa per il puntuale servizio fotografico.

16 Risposte a “iLiad da leggere”


  1. 1 leonardo badioli Set 23rd, 2006 at 8:23 am

    Addio orecchie, addio segnalibri, addio odore di stampa, addio gatto che ci si siede sopra. Avremo altro. Leo

  2. 2 'cola di rienzo Ott 22nd, 2006 at 7:40 pm

    649 euri sono troppi per un paperback anche perchè ci mette 3 secondi a “girare” una pagina…

  3. 3 Gianluigi Ott 27th, 2006 at 3:36 pm

    come appreso fin dall’inizio da Antonio Tombolini riferisco circa l’uso aeroautico di questo apparecchio.
    Un recentissimo “incontro” con questo stupendo gingillo lo si può gustare, in anteprima nazionale, sulla maggior rivista italiana di aeronautica: “VOLARE” ,pubblicata dalla EditorialeDomus, numero di ottobre, a pag. 62. Ecco qui che ci appare il IFlyBook di ARINC a 899 $, cartografia compresa. Una novità della grande festa estiva a Oshkosh, dove ogni estate si dano appuntamento gli appassionati di volo di tutto il mondo.
    Con la sigla EFB (Electronic Flight Bag) troviamo questo gioello che l’ARINC denomina “DocViewerTM”. Dalla collaborazione con la casa Jeppsen, la maggior produttrice mondiale di cartografia aeronautica, è nata quindi una vera “piattaforma” di grandi prestazioni e di sicuro sviluppo in questo settore. Sono certo che ne sentiremo parlare presto molto di più!

  4. 4 realina Gen 23rd, 2007 at 2:29 pm

    io voglio un libro molto bello. da leggere

  5. 5 elisabetta Gen 30th, 2007 at 12:38 pm

    Mi sto interessando per l’acquisto di un ebook per agevolare mio figlio che è dislessico e ho trovato questo sito. Volevo sapere se iLiad ha la possibilità d’inserire un programma di sintesi vocale.
    Ringrazio anticipatamente per questa informazione
    Elisabetta

  6. 6 Valeria Gen 31st, 2007 at 9:37 pm

    Per Elisabetta.
    Salve, non so se iLiad ha questa funzione. Però può contattare il sig. Antonio Tombolini, (http://www.simplicissimus.it), esperto in materia di libri elettronici.
    In bocca al lupo!

  7. 7 Maria Paola Ago 30th, 2008 at 7:11 pm

    Desiderei sapere se iLiad riesce in qualche modo a convertire/leggere i documenti con estensione .lit (gli e-book “classici”, per intenderci) e creati da office/staroffice e se è compatibile con Linux…
    Grazie
    Maria Paola

  8. 8 Antonio Tombolini Set 1st, 2008 at 8:50 am

    Ciao Maria Paola!

    iLiad è compatibile con Linux (che peraltro è il suo stesso sistema operativo).
    Quanti ai documenti .lit, per poterli leggere devi prima convertirli in formato Word o OpenOffice, e poi, a tua scelta, in pdf o mobipocket, magari utilizzando il nostro convertitore online:
    http://bookmaker.simplicissimus.it

    Naturalmente se il .lit lo hai generato tu partendo da un documento Office, puoi dare in pasto a BookMaker direttamente il file di Office, senza passare dal .lit.

  9. 9 Maria Paola Set 21st, 2008 at 8:33 pm

    …allora approfitto e faccio la domanda “capovolta”… è compatibile con windows xp/vista?
    Grazie
    Maria Paola

  10. 10 Maria Paola Nov 18th, 2008 at 7:39 pm

    Da libromane incallita, per non portarmi tonellate di libri, ho iniziato ad usare i palmari: leggono libri (con Microsoft Reader) scrivi (con Office) e… giochicchi, scaricando vari giochi disponibili in rete…
    Su I-liad… é possibile “giocare”?
    Cioè utilizzare i vari giochi (Sudoku, solitario) compatibili con Windows/Linux o si inchioda tutto e “esplode”?
    Grazie

  1. 1 Spazidigitali - ITA | ebook: impressioni da chi l’ha provato Pingback su Set 11th, 2006 at 5:12 pm
  2. 2 Web Content Management etc. » Testing iLiad Pingback su Set 15th, 2006 at 4:55 pm
  3. 3 Scrittura Creativa » Blog Archive » Ecco iLiad, l’ebook reader che cambierà il modo di leggere Pingback su Set 17th, 2006 at 5:26 pm
  4. 4 ScriptaVolant » Blog Archive » 24 novembre: i relatori Pingback su Nov 10th, 2006 at 12:40 am
  5. 5 Vibrisselibri a Senigallia at LibriSenzaCarta Pingback su Apr 17th, 2007 at 9:22 pm
  6. 6 iLiad a Senigallia at popinga Pingback su Mag 14th, 2007 at 10:33 pm

Lascia un commento